Terapia di coppia, quando è necessaria?

Ogni coppia è un universo a parte, con una sua storia specifica e con un retaggio di regole e di abitudini che è stato costruito insieme anno dopo anno.

Ovviamente la storia di una coppia e questa costruzione di una relazione duratura hanno inizio da subito, dalla fase dell’innamoramento e del corteggiamento quindi, ma si consolidano solo in seguito, quando la coppia decide di diventare tale e quando si iniziano a fare dei progetti insieme di vita a lungo termine.

Nella storia di ogni coppia sono ovviamente presenti anche dei periodi di crisi. Per alcune coppie questi periodi di crisi sono davvero molto brevi, coppie queste più che collaudate in cui i soggetti sono abbastanza maturi da riuscire a superare ogni ostacolo insieme nel miglior modo possibile. Per alcune coppie invece questi periodi di crisi possono trasformarsi in ostacoli insormontabili. La crisi riesce a far allontanare i due partner e quello che inizialmente era un sentimento forte capace di superare ogni problema si trasforma in conflittualità aperta. Nel caso in cui la crisi dovesse protrarsi per lunghi periodi di tempo può rendersi necessaria la terapia di coppia con l’intervento quindi di un professionista.

La terapia di coppia risulta necessaria in modo particolare quando ci sono dei problemi di comunicazione, problemi questi che non permettono ai due membri della coppia di parlare apertamente, di spiegarsi, di raccontarsi. A causa della mancanza di comunicazione infatti i due partner si allontanano giorno dopo giorno sempre di più chiudendosi ognuno in una propria personale fortezza. Con il passare del tempo questa situazione può trasformarsi in un conflitto aperto, la coppia non vive più quindi una situazione serena, bensì una situazione di vera e propria guerra tra le mura domestiche. In queste situazioni i partner sono spesso portati a credere che l’amore sia finito del tutto, un amore che invece in molti casi è ancora vivo e acceso solo che è stato schiacciato dal conflitto, dalla crisi che è in quel momento più forte di qualsivoglia sentimento. L’amore ha bisogno di essere rinnovato giorno dopo giorno, e questo è possibile solo quando la comunicazione è sana.

Ci sono anche altri problemi in cui le coppie possono incorrere e che possono portare alla necessità di una terapia di coppia, problemi che però in qualche modo sono sempre connessi ad una mancanza di comunicazione o ad una comunicazione piuttosto scadente. Possono esserci dei problemi con altri familiari che creano un clima piuttosto teso e instabile in casa, possono esserci dei problemi con la gestione e l’educazione dei figli, possono infine esserci dei problemi nella sfera sessuale. Capite bene però che anche in queste situazioni la mancanza di comunicazione comporta un peggioramento, comunicare insomma è sempre il modo migliore per risolvere ogni tipologia di conflitto.

L’obiettivo della terapia di coppia è sempre quello di riuscire a riattivare quindi la comunicazione e di offrire alle coppia dei momenti di confronto. I partner hanno in questo modo la possibilità di capire finalmente il pensiero dell’altro, di conoscersi in modo più intenso e di ristrutturare la loro relazione in base a queste nuove conoscenze. Durante la terapia la coppia ha quindi un ruolo attivo e mai passivo, e proprio per questo motivo è importante che entrambi i partner siano d’accordo nell’affrontarla e si impegnino a farlo nel miglior modo possibile.